Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità<br /> del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU

Newark 20.04.2018 Jpic-jp.org Traduzione di: Jpic-jp.org

Con i conflitti e le tensioni tra paesi che si verificano giorno dopo giorno, a volte insidiosamente, spesso in modo palese, tornano alla ribalta le funzioni proprie del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (ONU).

Il Consiglio di sicurezza è uno dei sei organi principali creati dalla Carta dell'ONU. Questo Consiglio ha tenuto la sua prima riunione il 17 gennaio 1946 a Church House, Westminster (Londra). In seguito, si è trasferito alla sede dell'ONU a New York. Ha tenuto riunioni anche ad Addis Abeba (Etiopia) nel 1972, a Panama City (Panama) e Ginevra (Svizzera) nel 1990. Ogni membro del Consiglio deve sempre avere un suo rappresentante nella sede dell'ONU in modo che il Consiglio possa riunirsi immediatamente in caso di necessità.

Il Consiglio ha 15 membri, ognuno con un voto, di questi membri cinque sono permanenti: CinaStati Uniti d'AmericaRussiaFrancia e Regno Unito, 10 sono eletti dall'Assemblea Generale per un periodo di due anni. Più di 60 Stati membri dell'ONU non sono mai stati membri del Consiglio di sicurezza. Ogni Membro dell'ONU che non sia membro del Consiglio di Sicurezza può essere invitato a partecipare, senza diritto di voto, alla discussione di qualsiasi questione quando il Consiglio ritiene che siano in gioco temi di particolare importanza per il Paese. Ogni Stato, sia un membro delle Nazioni Unite o no, se è parte di una controversia in esame dal Consiglio di sicurezza, può essere invitato a partecipare, senza diritto di voto, alle discussioni; solo il Consiglio determina le condizioni per la partecipazione di uno Stato che non è membro delle Nazioni Unite.

La Carta dell'ONU assegna quattro obiettivi al Consiglio di sicurezza: mantenere la pace e la sicurezza internazionali; sviluppare relazioni amichevoli tra le nazioni; costruire la cooperazione internazionale risolvendo i problemi internazionali e incoraggiando il rispetto dei diritti umani; essere un centro che armonizza gli sforzi delle nazioni verso questi fini comuni. Tutti gli Stati membri dell'ONU sono tenuti ad attuare le decisioni del Consiglio di sicurezza. Mentre l'autorità degli altri organi dell'ONU è limitata a formulare raccomandazioni agli Stati membri, il Consiglio di sicurezza ha il potere di prendere decisioni che vincolano gli Stati.

La responsabilità primaria del Consiglio di sicurezza è di accertare l'esistenza di una minaccia per la pace o un atto di aggressione; bisogna riconoscere che, sotto questo aspetto, la sua efficienza è notevole. Deve quindi invitare le parti a risolvere la loro controversia con mezzi pacifici e raccomandare le modalità e le condizioni che ritenga opportune per una progressiva soluzione al problema. In alcuni casi, può imporre sanzioni o addirittura consentire l'uso della forza per mantenere o ripristinare la pace e la sicurezza internazionali; ed è a questo livello che per gli interessi di certi paesi il Consiglio di sicurezza gioca spesso alla roulette russa.

La nomina del Segretario Generale e l'ammissione di nuovi membri all'ONU sono una decisione dell'Assemblea Generale su raccomandazione del Consiglio di Sicurezza, che quindi è  parte e giudice in causa.

Tutti i documenti delle Nazioni Unite sono contrassegnati con lettere e numeri che identificano l'organismo al quale il documento è indirizzato o chi lo pubblica. Il simbolo dei documenti del Consiglio di sicurezza inizia con la lettera S/. Dal 1946 al 1993, la sigla era: S/[numero sequenziale], esempio: S/24111. Dal 1994, è cambiato come segue: S/ [anno]/ [numero sequenziale], esempio: S/ 1998/318. La sigla delle risoluzioni del Consiglio è: S/RES / [numero progressivo] ([anno]); quella delle dichiarazioni del Presidente è: S/ PRST / [anno] / [numero sequenziale]. I documenti del Consiglio di sicurezza recano la stessa sigla in tutte le lingue in cui sono pubblicati.

I principali documenti del Consiglio sono: Regolamento interno provvisorio; Manuale del metodo di lavoro; Elenco delle pratiche; Carta delle Nazioni Unite. Le riunioni ufficiali del Consiglio di sicurezza sono oggetto di verbali. Questi verbali riproducono il testo delle dichiarazioni fatte durante una determinata sessione e hanno il valore di documenti ufficiali; sono riconoscibili dalla numerazione che è preceduta dal prefisso "S/PV". I lavori preparatori per un incontro formale vengono svolti in riunioni di consultazione per le quali non è predisposta alcuna registrazione pubblica. Il servizio di informazione dell'ONU produce comunicati stampa contenenti una sintesi delle riunioni del Consiglio e riproduce il testo non ufficiale delle risoluzioni e delle dichiarazioni presidenziali adottate durante tali riunioni. È importante ricordare, tuttavia, che questi comunicati stampa non sono documenti ufficiali. IL Consiglio di sicurezza si è dotato di numerosi comitati come organismi sussidiari. Per saperne di più vedi la pagina web dell'ONU in francese o in inglese  o in spagnolo

Lascia un commento