Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità<br /> del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato

La Banca Mondiale e il FMI

Pambazuka News 27.04.2017 African rising Traduzione di: Original - Jpic-jp.org

Mentre la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale (FMI) si riuniscono a Washington, DC, miliardi di dollari dovuti alle nazioni africane lasciano il continente illegalmente. E poi ci lamentiamo per il flusso ininterrotto di immigrati!

Africans Rising for Justice, Peace and Dignity (Africani in piedi per la giustizia, la pace e la dignità), un movimento emergente di cittadini pan-africani, condanna la mancanza d'azione e la complicità della Banca mondiale e del FMI nei confronti dei flussi finanziari illeciti che lasciano l'Africa e li invita ad agire con urgenza, insieme ai governi africani e agli enti regionali, in #StopTheBleeding (#Fermal'emorragia) della ricchezza africana.

Secondo la Commissione economica per l'Africa, i flussi finanziari illeciti provenienti dal continente potrebbero essere pari a 50 miliardi di dollari all'anno. Ciò equivale a circa il doppio dell'aiuto ufficiale allo sviluppo che l'Africa riceve. I ben documentati Africa Progress Panel e Mbeki High Level Panels hanno concluso che "l'Africa perde più in flussi illegali di quanto ottiene  in aiuti e in investimenti esteri diretti ".

Le multinazionali sono i principali fattori dei flussi finanziari illeciti, grazie a pratiche come la manipolazione dei prezzi commerciali, la sotto fatturazione delle esportazioni, l'esagerazione dei valori di importazione e gli schemi generali di evasione fiscale.

I flussi finanziari illegali stanno spogliando il continente di risorse indispensabili per lo sviluppo economico, l'istruzione, la sanità, la mitigazione del clima, lo sviluppo delle infrastrutture e altri servizi essenziali. Queste risorse vitali potrebbero contribuire a creare posti di lavoro qualificati che i giovani di tutto il continente desiderano. Invece, vediamo un flusso continuo di denaro verso paradisi fiscali illegali e banche ombra offshore, grazie alla corruzione e l'evasione fiscale.

La Banca Mondiale, il FMI e molti dei governi africani danno spettacolo nel promuovere un'agenda neoliberista e un sistema commerciale globale che permette questo saccheggio. Noi,  cittadini e discendenti dell'Africa, come parte di questo movimento emergente, ci sentiamo offesi

da queste fughe finanziarie illecite come lo siamo dei secoli d'oppressione. Condanniamo il saccheggio delle nostre risorse naturali e la soppressione dei nostri diritti umani fondamentali.

Kumi Naidoo, direttore della campagna Africans Rising, afferma: "L'agenda neoliberista ha creato un ciclo continuo di debiti e depauperamento. I flussi finanziari illegali continuano ad essere un modello di sfruttamento, alimentando l'avidità delle élite a scapito della gente".

"Condanniamo la Banca Mondiale e l'FMI per il loro silenzio e la loro complicità su questo tema. L'Africa che vogliamo è quella che utilizza le risorse enormi del continente nell'interesse della sua gente e delle generazioni future", ha dichiarato Naidoo.

Il coordinatore di Africans Rising, Mohamed Lamin Saidykhan, ha sottolineato: "I flussi finanziari illegali drenano risorse vitali necessarie per costruire un'Africa più forte che sappiamo sia possibile. I giovani africani rischiano la loro vita a mano dei trafficanti umani nel deserto o su barche alla deriva in cerca di una vita migliore. I flussi finanziari illegali stanno togliendo le opportunità che i giovani africani meritano. Invitiamo le istituzioni finanziarie internazionali e i nostri governi a sostenere misure di trasparenza per fermare questi flussi illeciti".

Da parte sua, Tendai Murisa, direttore esecutivo di Trust Africa, afferma: "Abbiamo bisogno di un'energica protesta pubblica e immediata che sia sufficiente a porre fine a queste pratiche. I nostri governi e le istituzioni regionali dovrebbero fare la loro parte con dei meccanismi di monitoraggio veloce e con delle leggi che siano conformi a un nuovo modo di vedere le cose".

Trust Africa guida la campagna #StopTheBleeding per porre fine ai flussi finanziari illegali dall'Africa. Come africani ci mettiamo in piedi per la giustizia, la pace e la dignità, e siamo determinati a promuovere una solidarietà e unità d'intenti fra i Popoli dell'Africa per costruire il futuro che vogliamo, il diritto alla pace, all'inclusione sociale e alla prosperità condivisa.

 

Fonte: Banca Mondiale e FMI. Sostieni #StopTheBleeding della ricchezza africana!  

Il Movimento Africans Rising è stato lanciato ufficialmente in occasione della Giornata della Liberazione dell'Africa, il 25 maggio 2017, con eventi in tutto il continente e nella diaspora. Unisciti al movimento firmando la Carta fondatrice, The Kilimanjaro Declaration.

Per ulteriori informazioni, contattare:

Grant Clark, grant@africans-rising.org

Muhammed Lamin Saidykhan, Muhammedlamin@africans-rising.org

Kumi Naidoo, kumi@africans-rising.org

Foto: Credits #StoptheBleeding

Lascia un commento