Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità<br /> del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato
Giustizia, Pace, Integrità del Creato

Far fortuna con i cammelli

Newsletter Missionari Comboniani 02.06.2022 Equipe dei missionari comboniani Tradotto da: Jpic-jp.org

Ali era un uomo che desiderava andare in giro per il mondo a vedere terre sconosciute e cercare fortuna. Disse a sua moglie: “Domani andrò in giro per il mondo”. Lei non voleva che partisse, ma era troppo saggia per cercare di fermarlo. Un racconto popolare somalo che insegna la ricchezza dei buoni consigli.

Il mattino seguente, Ali si mise in cammino e camminò finché non trovò qualcuno che lo impiegasse per un breve periodo. Da quel lavoro andò a cercarne un altro e poi un altro ancora, e così via finché non ebbe visitato molte terre sconosciute. Del denaro guadagnato, ne spendeva un terzo in cibo e risparmiava gli altri due terzi. Alla fine la sua parsimonia fu premiata e con i suoi risparmi poté comprare tre cammelli.

Mentre Ali camminava con i suoi tre cammelli, incontrò un altro viaggiatore. “Ti saluto”, disse il viaggiatore. “Saluti a te”, rispose Ali. Si dissero da dove venivano e poi il viaggiatore disse: “Se mi fai un regalo, ti dirò qualcosa di importante”. Ali diede al viaggiatore uno dei tre cammelli.

"Non attraversare nessun fiume che non conosci -, disse il viaggiatore -. Aspetta che sia qualcun altro ad andare per primo". Ali ringraziò il viaggiatore, dicendogli che gli era grato per il consiglio. Dopo aver percorso un breve tratto di strada, Ali incontrò un altro viaggiatore. Anche questa volta si salutarono, poi il secondo viaggiatore disse: “Se mi fai un regalo, ti dirò qualcosa di importante”. Ali diede al viaggiatore uno dei due cammelli rimasti.

“Non riposare - avvertì il viaggiatore - sotto un albero che ha un grosso buco”. Ali lo ringraziò, dicendogli che gli era grato per il consiglio e continuò il suo viaggio. Di lì a poco incontrò un ragazzo. Dopo essersi salutati, il ragazzo disse: “Se mi fai un regalo, ti dirò qualcosa di importante”. Così Ali diede al ragazzo il suo ultimo cammello.

"Sii paziente - disse il ragazzo -. Non mostrare mai i tuoi sentimenti se sono di rabbia".

Ali lo ringraziò, dicendogli che gli era grato per il consiglio. Si separarono e Alì, senza più cammelli, si mise in cammino. Non aveva fatto molta strada prima di incontrare due cammellieri con trenta cammelli.

“Per favore, aiutaci con i nostri cammelli - dissero i cammellieri ad Ali - così ognuno di noi avrà dieci cammelli da condurre”. Ali acconsentì e i tre partirono insieme ai cammelli. Arrivarono a un fiume che aveva inondato i campi su ogni lato delle sue sponde.

Il primo cammelliere si tolse i vestiti ed entrò in acqua per cercare il passaggio. Cadde in un buco profondo del fiume e non fu più visto. Pertanto, il secondo cammelliere e Ali non attraversarono lì, ma proseguirono fino a trovare un passaggio sicuro.

Dall'altra parte del fiume, arrivarono in una foresta. A quel punto il sole stava tramontando e gli uomini erano stanchi. Cercarono degli alberi adatti per ripararsi per la notte. Il cammelliere prese il suo materassino e lo mise sotto un albero con un grande buco.

Tuttavia, Ali si ricordò del consiglio che aveva ricevuto e si allontanò da quell'albero. Nel cuore della notte, un grosso serpente uscì dal buco dell'albero e uccise il cammelliere addormentato.

All'alba Ali si accorse di ciò che era successo. Era molto triste e dispiaciuto per i due cammellieri. Si mise in cammino e chiese a tutti quelli che incontrava se sapevano dove vivevano i cammellieri. Voleva restituire i cammelli alle loro famiglie. Ma nessuno sapeva dirglielo ed egli perse la pazienza. Tuttavia, controllò la sua rabbia. Col tempo, si rese conto che nessuno sapeva dove vivessero i cammellieri.

Pertanto, Ali raccolse i trenta cammelli e tornò nella sua parte del Paese, a casa sua e da sua moglie. Lei era felicissima di vederlo. “Non solo hai visto molto del mondo - disse la moglie - ma sei tornato sano e salvo”. “Sì - rispose Ali - e la mia fortuna con i cammelli ci porterà ricchezza per il resto della nostra vita”.

Vedere, A Good Fortune in Camels

Lascia un commento